Il cibo per la felicità

Emilio Chininea
Emilio Chininea
LinkedIn
Facebook
WhatsApp

Tabella dei Contenuti

Il cibo non è solo calorie, cura, prevenzione. Il cibo è in grado di renderci tristi o felici, modulando il nostro umore.

Ne ho parlato in un altro articolo di quanto l’alimentazione sia in grado di cambiare in nostro comportamento, ma qui vorrei concentrarmi solo su quanto il cibo stesso possa renderci tristi o felici.

Il cibo non è solo calorie, cura, prevenzione. Il cibo è in grado di renderci tristi o felici, modulando il nostro umore.

Mi è sorto questo dubbio nella giornata più “triste” dell’anno, il cosiddetto blue monday. Siamo sicuri che un pasto possa portare felicità in un giorno così “triste”? E soprattutto, siamo sicuri che cioccolato, pizza, gelato o altro siano davvero “portatori di felicità”?

Tralasciando queste ricorrenze che lasciano il tempo che trovano, molti si chiedono davvero se il cibo possa risollevare l’umore e quindi se renda felici.

Felicità = Benessere?
Tendiamo a credere che a renderci felice sia un panino con hamburger e patate fritte, pizza, merendine e dolci.
In realtà questo è soggettivo e dipende dai nostri gusti, ma devi sapere che generalmente questo tipo di alimenti sono anche quelli che ci creano una vera e propria dipendenza.
Ci gratificano molto nel momento in cui li mangiamo, ma lo fanno così tanto da portarci ad un calo dell’umore quando non ne mangiamo per un po’ di tempo.
Che è un po’ ciò che avviene con qualsiasi tipo di dipendenza.

Il paradosso è che questi junkfoods rendono più irritabili, affamati, stanchi mentalmente, peggiorando anche il nostro riposo. Concetti un po’ lontani dall’idea di buonumore.

Come puoi immaginare non è di questi alimenti che hai bisogno per il tuo benessere totale. Si possono mangiare, certo, ma devono essere un’eccezione e non una regola.

Inoltre il benessere non è dato solo dalla felicità effimera che lo sgarro può darci. Gonfiore, sonnolenza, poca energia, bassa concentrazione sono tra i fattori che possono rendere più pesante la tua giornata.

La serotonina
Per il nostro benessere quotidiano abbiamo quindi bisogno non di quei cibi che ci portano il sorriso per qualche istante, ma di quelli che siano realmente in grado di portare la felicità attraverso la produzione di “serotonina” (il cosiddetto ormone della felicità).
Alcuni cibi sono in grado, più di altri, di stimolare questo ormone e generare buonumore.

Quali sono questi cibi?

In genere i carboidrati stimolano la produzione di serotonina, per cui la giusta quantità sarà necessaria per il buon umore. Pasta, riso, legumi, ma anche cereali, frutta, sono tutti cibi che nella giusta misura ci fanno stare bene.

Tutti questi cibi hanno dei punti in comune che non sto qui a elencarti, ma certamente hanno un’influenza positiva sul tuo umore e sulla tua salute.

Se sei arrivato fin qui e non trovando il cioccolato ci sei rimasto male, tranquillo.

Il cioccolato è l’alimento che per antonomasia è “portatore di buonumore” e non solo nell’immediato. Oltre a stimolare le endorfine e a rilasciare serotonina, la presenza di polifenoli rilascia la produzione di ossido nitrico che migliora la vasodilatazione.

Ricorda che non è il singolo cibo a renderti felice ma la tua alimentazione che alla base deve comprendere anche questo tipo di alimenti.

Se nei giorni tristi (indipendentemente dal blue monday) hai necessità di mangiare cibi che ti rendono felice, forse quello che ti manca è proprio una dieta e uno stile di vita che ti dia benessere.

Rileggi questa frase e rifletti su questo aspetto. 🙂

Emilio Chininea
Emilio Chininea
Il dott. Emilio Chininea è un nutrizionista, specializzato Scienze dell'Alimentazione. Si occupa di portare benessere attraverso il cibo a chi sceglie di seguire il suo metodo: BenessereTotale.
Fammi sapere come posso aiutarti
In quale di queste categorie ti identifichi?
In cosa posso aiutarti?
Come vuoi che ti segua?
Hai richieste particolari o vuoi raccontarmi altro di te?
Abbiamo finito: completa il form con i tuoi contatti.
Nome*
Cognome*
Indirizzo email*
Contatto telefonico
Fammi sapere come posso aiutarti

Ti potrebbero interessare

Da oltre 10 anni aiuto le persone a raggiungere i propri obiettivi seguendo una corretta alimentazione.

Conosciamoci meglio, dimmi chi sei:
Fammi sapere come posso aiutarti
In quale di queste categorie ti identifichi?
In cosa posso aiutarti?
Come vuoi che ti segua?
Hai richieste particolari o vuoi raccontarmi altro di te?
Abbiamo finito: completa il form con i tuoi contatti.
Nome*
Cognome*
Indirizzo email*
Contatto telefonico